OncologiaMedica.net
Reumatologia
Gastroenterologia.net

Artrite reumatoide: la Commissione europea ha approvato Olumiant, un inibitore JAK1 e JAK2


La Commissione Europea ha approvato Olumiant ( Baricitinib ) per il trattamento dell’artrite reumatoide in forma moderata-grave.
Olumiant viene somministrato per os, una volta al giorno, ed è disponibile in compresse da 2 e 4 mg.

Olumiant è stato approvato per i pazienti con risposta inadeguata o per coloro che non-tollerano uno o più farmaci antireumatici modificanti la malattia ( DMARD ).
Più della metà dei pazienti non risponde in modo soddisfacente agli attuali trattamenti per l’artrite reumatoide.

Il farmaco può essere prescritto in monoterapia oppure associato a Metotrexato.

Il Programma clinico di fase 3 di Baricitinib comprende quattro studi clinici ( RA-BEACON, RA-BUILD, RA-BEGIN e RA-BEAM ), e ha riguardato un’ampia gamma di adulti affetti da artrite reumatoide, dai pazienti naïve al trattamento ai pazienti non-responder agli inibitori del TNF.
Due di questi studi, RA-BEGIN e RA-BEAM, hanno messo a confronto Baricitinib con Metotrexato o Adalimumab.

Baricitinib è un inibitore selettivo degli enzimi JAK. E’nota l’esistenza di quattro enzimi JAK: JAK1, JAK2, JAK3 e TYK2. Si ritiene che le citochine JAK-dipendenti siano implicate nella patogenesi di un certo numero di malattie infiammatorie e autoimmuni; pertanto, i JAK inibitori potrebbero essere utili per il trattamento di diverse malattie infiammatorie a base immunitaria.
Nel caso di alterata regolazione dell’attività di specifici enzimi JAK si può sviluppare un processo infiammatorio e un’attivazione anomala del sistema immunitario.
Baricitinib agisce direttamente sugli enzimi JAK1 e JAK2 modulando la sintesi delle citochine JAK-dipendenti. ( Xagena )

Fonte: Eli Lilly, 2017

XagenaHeadlines2017



Indietro