Forum Ematologico 2023-2024
Xagena Newsletter
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

BPCO: l’associazione Budesonide e Formoterolo correlata a un minor rischio di polmonite rispetto a Fluticasone e Salmeterolo


Un ampio studio osservazionale ha mostrato che il trattamento dei pazienti con BPCO ( boncopneumopatia cronica ostruttiva ) con l’associazione Budesonide e Formoterolo ( Symbicort ) è correlato a un minor rischio di polmonite, rispetto alla associazione Fluticasone e Salmeterolo ( Seretide ).

Ricercatori svedesi hanno esaminato le cartelle cliniche di 5.468 pazienti con BPCO in trattamento con due diverse combinazioni fisse di corticosteroidi per via inalatoria e beta-2 agonisti a lunga durata d'azione ( LABA ).

Gli endpoint erano rappresentati dagli eventi annuali di polmonite, dal ricovero in ospedale a causa di polmonite e dalla mortalità nel corso di un periodo di 10 anni.

Il 39% dei pazienti esaminati ( n=2.115 ), durante il periodo di studio, hanno sofferto di almeno un episodio di polmonite.

Ricoveri in ospedale a causa di una polmonite sono risultati il 74% più elevati nel gruppo Fluticasone e Salmeterolo ( 7.4 per 100 anni-paziente ), rispetto al gruppo Budesonide e Formoterolo ( 4.3 per 100 anni-paziente ).

Il tasso di polmonite è stato del 73% più alto in coloro che assumevano Fluticasone e Salmeterolo, rispetto a Budesonide e Formoterolo.

Un totale di 149 pazienti ( 52 nel gruppo Budesonide / Formoterolo, e 97 nel gruppo Fluticasone / Salmeterolo ) è morto a causa di polmonite, con un aumento del 76% del rischio di mortalità correlata alla polmonite con l’associazione Fluticasone e Salmeterolo, rispetto a Budesonide e Formoterolo.

I ricercatori hanno notato che l'aumento del rischio di polmonite nei pazienti trattati con Fluticasone e Salmeterolo potrebbe essere correlato a differenze nella potenza di immunosoppressione e nelle proprietà farmacocinetiche e farmacodinamiche tra Budesonide e Fluticasone. ( Xagena )

Fonte: British Medical Journal, 2013

XagenaHeadlines2013



Indietro