Xagena Mappa
Medical Meeting
Ematobase.it
Onco News

Dapagliflozin, un inibitore di SGLT2, ha dimostrato di ridurre il peggioramento dell'insufficienza cardiaca nei pazienti con o senza diabete


Sono stati presentati i risultati dello studio di fase III DAPA-HF, in cui l'inibitore di SGLT2 Dapagliflozin ( Forxiga ) ha raggiunto l'endpoint composito primario di riduzione della morte cardiovascolare o il peggioramento dell'insufficienza cardiaca rispetto al placebo nei partecipanti con e senza diabete mellito.

DAPA-HF è il primo studio che ha valutato gli esiti dell'insufficienza cardiaca con un inibitore SGLT2 ( cotrasportatore sodio-glucosio di tipo 2 ) negli adulti con ridotta frazione di eiezione oltre allo standard di cura nei pazienti con e senza diabete di tipo 2.

Il profilo di sicurezza di Dapagliflozin in DAPA-HF è risultato in linea con i precedenti studi.

Attualmente, la metà dei pazienti con insufficienza cardiaca muore entro 5 anni dalla diagnosi; inoltre l'insufficienza cardiaca rimane una delle principali cause di ricovero ospedaliero.

Dapagliflozin è stato approvato per la prima volta dalla FDA ( Food and Drug Administration ) nel 2014 per il trattamento del diabete mellito di tipo 2 negli adulti; da allora numerosi studi hanno dimostrato il potenziale degli inibitori SGLT2 nella prevenzione e nel trattamento dell'insufficienza cardiaca.

Dallo studio DECLARE-TIMI 58 CV era emerso che Dapagliflozin 10 mg aveva ridotto l'endpoint composito di mortalità per cause cardiovascolari e il ricovero per insufficienza cardiaca per 4 anni in una ampia popolazione di pazienti con diabete di tipo 2.
In una sottoanalisi prespecificata è stato osservato che il trattamento con Dapagliflozin ha ridotto i ricoveri per insufficienza cardiaca nei pazienti con una vasta gamma di valori di frazione di eiezione ventricolare sinistra ( FEVS ); il beneficio maggiore è stato riscontrato nei pazienti con insufficienza cardiaca e ridotta frazione di eiezione. ( Xagena )

Finte: AstraZeneca, 2019

XagenaHeadlines2019



Indietro