Xagena Mappa
Medical Meeting
Ematobase.it
Dermabase.it

Dermatite atopica: approvato da AIFA Dupixent, un anticorpo monoclonale diretto contro IL-4 e IL-13


Dupixent, il cui principio attivo è Dupilumab, è il primo farmaco biologico indicato per il trattamento dei pazienti adulti con dermatite atopica da moderata a grave, idonei alla terapia sistemica.
Dupilumab blocca i recettori di interleuchina-4 ( IL-4 ) e interleuchina-13 ( IL13 ).

L'AIFA ha concesso la rimborsabilità per Dupixent nel trattamento della dermatite atopica grave in pazienti adulti per i quali il trattamento con Ciclosporina risulta essere controindicato, inefficace o non-tollerato.

Dupixent è disponibile sotto forma di siringhe preriempite contenenti 300 mg di Dupilumab in una soluzione iniettabile sotto cute, solitamente nella coscia o nella pancia.
La prima dose consiste in due iniezioni di 300 mg in due sedi diverse, seguite successivamente da una iniezione ogni due settimane.
Il medico potrà interrompere il trattamento nel caso in cui l’affezione non presenti alcun miglioramento dopo 16 settimane.
Dupixent può essere ottenuto soltanto con prescrizione medica e la terapia deve essere avviata da un medico esperto nella diagnosi e nel trattamento della dermatite atopica. Se il medico o l’infermiere lo ritengono opportuno, l’iniezione del medicinale può essere praticata dagli stessi pazienti o dalle persone che li assistono.

Dupixent è risultato più efficace del placebo nel ridurre l’entità e la gravità della dermatite atopica in 3 studi principali condotti su pazienti affetti dalla malattia da moderata a grave.
Nel primo studio, che ha coinvolto 740 pazienti, ai partecipanti è stato somministrato Dupixent o placebo, entrambi in combinazione con un corticosteroide topico.
Negli altri due studi, che hanno coinvolto un totale di 1 379 pazienti, è stato impiegato Dupixent o placebo in monoterapia.
Dopo 16 settimane di trattamento, nel primo studio il 39% dei pazienti trattati con Dupixent ogni due settimane ha mostrato una scomparsa o quasi della dermatite atopica rispetto al 12% dei pazienti trattati con placebo.
Considerando i risultati degli altri due studi insieme, il 37% dei pazienti trattati con Dupixent ogni due settimane ha mostrato una scomparsa o quasi della dermatite atopica contro il 9% dei pazienti trattati con placebo.

Gli effetti indesiderati più comuni di Dupixent sono reazioni al sito di iniezione ( quali rossore, gonfiore e prurito ), congiuntivite ( occhi rossi e pruriginosi con pus appiccicoso ), blefarite ( infiammazione della palpebra ) e herpes labiali.

La dermatite atopica è una patologia infiammatoria cronica che, nelle sue forme moderate-gravi, è caratterizzata da lesioni della cute che possono coprire la maggior parte del corpo, spesso accompagnate da secchezza, ferite essudanti e prurito intenso e persistente, uno dei sintomi più difficile da sopportare per i pazienti. A causa del prurito e delle lesioni, spesso localizzate in zone sensibili e visibili, la dermatite atopica compromette pesantemente la qualità di vita dei pazienti, con disturbi del sonno e un aumento di sintomi di ansia e depressione.


Sebbene l’esatta epidemiologia non sia del tutto chiara, nelle diverse forme di gravità la dermatite atopica colpisce in Italia un numero significativo di persone: circa il 2-5% della popolazione in età adulta.
Una indagine che ha interessato i Centri di dermatologia italiani ha individuato circa 30 mila pazienti seguiti, di cui circa 8 mila presentano la malattia in forma grave. ( Xagena )

Fonte: Sanofi, 2018

XagenaHeadlines2018



Indietro