Ibuprofene
Xagena Newsletter
Alliance Dermatologia & Dermocosmesi
Xagena Mappa

Efficacia degli inibitori PARP nei tumori causati da mutazioni nei geni BRCA1 e BRCA2


Un farmaco sperimentale, Olaparib, ha mostrato di essere in grado di prevenire la riparazione delle cellule tumorali.

Dodici pazienti su 19 affetti da tumore causato da mutazioni nei gene BRCA1 o BRCA2 hanno risposto al trattamento con Olaparib, 200 mg 2 volte die, e in più della metà, i tumori si sono ridotti di volume o la crescita tumorale si è arrestata.

Le mutazioni nei geni BRCA1 e BRCA1 aumentano il rischio di tumori alla mammella o all’ovaio nelle donne, mentre negli uomini sono correlate ad un aumentato rischio di tumore della prostata.

Olaparib è stato somministrato a 19 pazienti con forme ereditarie di tumore, 15 con tumore dell’ovaio, 3 con tumore al seno, e 1 con carcinoma alla prostata.

Olaparib appartiene a una nuova classe di farmaci, denominata inibitori PARP, che blocca uno dei pathway di riparazione del DNA, inibendo l’enzima PARP ( poli-ADP ribosio polimerasi ).

Olaparib è assorbito e eliminato rapidamente, e causa effetti indesiderati lievi.

Fonte: The New England Journal of Medicine, 2009

XagenaHeadlines2009



Indietro