Alliance Cicatrici
Forum Infettivologico
Vertigini
Xagena Newsletter

FDA: dosaggio di Paracetamolo a 325 mg per ridurre il rischio di danno epatico


L’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti, FDA ( Food and Drug Administration ) ha raccomandato agli operatori sanitari di interrompere la prescrizione o la distribuzione di medicinali con più di 325 mg di Paracetamolo ( anche noto come Acetaminofene ) per unità di somministrazione a causa del rischio di gravi danni al fegato, ed eventualmente decesso.

Non ci sono dati disponibili che dimostrino che una unità di dosaggio superiore a 325 mg offra vantaggi in grado di superare i potenziali rischi correlati alla overdose accidentale, che potrebbe causare danni epatici, richiedere trapianto di fegato o condurre, persino, al decesso.

Secondo la FDA, più piccoli dosaggi di Paracetamolo sono in grado di ridurre il rischio.

Nel 2011, i produttori di medicinali contenenti Paracetamolo erano stati invitati dalla FDA a ridurre la quantità di Paracetamolo a 325 mg per unità di dosaggio a partire dal gennaio 2014.

I casi di grave danno epatico correlato al Paracetamolo si sono verificati tra i pazienti che hanno assunto più della dose prescritta nell’arco di 24 ore, che hanno assunto più di un prodotto contenente Paracetamolo nello stesso tempo o hanno assunto contemporaneamente alcol e Paracetamolo. ( Xagena )

Fonte: FDA, 2014

XagenaHeadlines2014



Indietro