Forum Infettivologico
Alliance Cicatrici
Vertigini
Xagena Newsletter

Il farmaco antidiabetico Pioglitazone appare associato a un aumentato rischio di cancro alla vescica


Uno studio ha mostrato che il farmaco per il diabete, Pioglitazone, appare associato a un aumentato rischio di cancro alla vescica, seppur l’incidenza sia bassa.
I risultati suggeriscono che il rischio aumenta con l'aumentare della durata d'uso e della dose.

Nessun aumento del rischio è stato osservato per un farmaco simile, Rosiglitazone.

Pioglitazone e Rosiglitazone appartengono a una classe di farmaci chiamati tiazolidinedioni che vengono impiegati per controllare i livelli di glicemia nei pazienti con diabete mellito di tipo 2.

Nel 2005, uno studio aveva mostrato uno squilibrio nel numero di casi di cancro della vescica con Pioglitazone rispetto al placebo.

Da allora, l'associazione tra Pioglitazone e cancro della vescica è stato tema controverso, con studi che hanno riportato risultati contrastanti.

In Canada, un gruppo di ricercatori ha deciso di verificare se l'uso di Pioglitazone, confrontato con altri farmaci anti-diabetici, fosse associato a un aumentato rischio di tumore alla vescica nei pazienti con diabete di tipo 2.

Sono stati analizzati i dati di 145.806 pazienti del Clinical Practice Database Research UK ( CPRD ), che erano stati trattati con farmaci per il diabete tra il 2000 e il 2013.

Rispetto ai farmaci non appartenenti alla classe die tiazolidinedioni, l'uso di Pioglitazone è risultato associato a un aumentato rischio complessivo del 63% di cancro alla vescica ( 121 per 100.000 anni-persona versus 89 per 100.000 anni-persona ), con il rischio che aumentava con l'aumentare della durata d'uso e del dosaggio.

Al contrario, l'uso di Rosiglitazone non è risultato associato a un aumentato rischio di tumore alla vescica, indicando che il rischio è specifico del farmaco e non è un effetto di classe.

Questi risultati sono rimasti sostanzialmente invariati dopo ulteriori analisi di sensibilità.

In termini assoluti, il rischio di cancro alla vescica rimane basso, ma secondo gli Autori, i medici e i pazienti devono essere informati di questa associazione per poter valutare i rischi e i benefici complessivi di questa terapia. ( Xagena )

Fonte: British Medical Journal, 2016

XagenaHeadlines2016



Indietro