Xagena Newsletter
Alliance Dermatologia & Dermocosmesi
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

La sicurezza cardiaca del Testosterone negli uomini anziani continua a destare preoccupazione


Dovrebbero essere condotti studi clinici per meglio stabilire la sicurezza cardiovascolare della terapia a base di Testosterone. Questo emerge da una revisione dell’FDA, l’Agenzia regolatoria degli Stati Uniti.

I prodotti a base di Testosterone sono stati approvati per la terapia sostitutiva negli uomini con ipogonadismo classico.
Tuttavia è stato segnalato un aumento dell’impiego di Testosterone negli uomini di mezza età e negli anziani con ipogonadismo legato all'età.

Nel 2002, l’Institute of Medicine ( IOM ) aveva concluso che l’evidenza disponibile riguardo agli effetti della terapia con Testosterone negli uomini anziani era limitata e non-conclusiva.
Tuttavia, nel corso degli anni una intensa pubblicità diretta-al-consumatore ha esaltato i benefici del trattamento con Testosterone nella popolazione anziana senza un supporto di prove.
La maggior parte delle prescrizioni di Testosterone sono correlate all'età, e non all’ipogonadismo classico.

Alla luce dei recenti studi osservazionali di ampie dimensioni, questi risultati sono preoccupanti.

L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha convocato un Comitato consultivo che ha concluso che le evidenze supportano la terapia a base di Testosterone solo per l’ipogonadismo classico, e che le schede informative dei prodotti dovrebbero indicare che non è stata stabilita l'efficacia e la sicurezza del Testosterone per l’ipogonadismo senile.

Dato l'ampio uso di Testosterone per ipogonadismo legato all'età, la sicurezza cardiovascolare dei prodotti a base di Testosterone negli uomini anziani rimane un importante problema di salute pubblica. ( Xagena )

Fonte: The New England Journal of Medicine, 2015

XagenaHeadlines2015



Indietro