Forum Infettivologico
Vertigini
Xagena Newsletter
Xagena Mappa

La terapia di deprivazione androgenica non migliora la sopravvivenza nei pazienti con carcinoma prostatico localizzato


La terapia di deprivazione androgenica non ha mostrato di migliorare la sopravvivenza degli uomini anziani con tumore alla prostata in fase precoce.

Lo studio ha riguardato 19.271 uomini di 77 anni ( età mediana ), a cui era stato diagnosticato nel periodo 1992-2002 un tumore alla prostata, localizzato.

Di questi pazienti 7.867 avevano ricevuto terapia di deprivazione androgenica.

Durante lo studio 1.560 uomini sono morti a causa del tumore prostatico e 11.045 sono morti per altre cause.

I pazienti trattati con la terapia di deprivazione androgenica hanno presentato una riduzione della sopravvivenza a 10 anni tumore prostata-specifico del 19.9% contro il 17.4% del gruppo approccio conservativo.

La terapia di deprivazione androgenica non è approvata nel trattamento del carcinamoa prostatico localizzato, ma è ampiamente utilizzata.
La terapia è associata a vampate di calore, impotenza, osteoporosi e diabete.

La terapia di deprivazione androgenica riduce i livelli di testosterone nell’organismo.

Negli Stati Uniti, il tumore della prostata è diagnosticato ogni anno a 186.000 uomini, con la mortalità è di 28.000 pazienti.

Fonte: JAMA, 2008

XagenaHeadlines2008



Indietro