Forum Ematologico 2023-2024
Xagena Newsletter
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

L’associazione Desametasone, a basso dosaggio, e Lenalidomide migliora la sopravvivenza nel mieloma multiplo


Uno studio, coordinato dai National Institutes of Health ( NIH ), è stato interrotto prima del tempo, perché i pazienti con mieloma multiplo trattati con l’associazione Desametasone, a basso dosaggio, e Lenalidomide, hanno presentato un miglioramento della sopravvivenza ad 1 anno rispetto al Desametasone, dosaggio standard, e a Lenalidomide.

Il gruppo che ha ricevuto il basso dosaggio di Desametasone e la Lenalidomide ha presentato anche una minore incidenza di effetti indesiderati.
La riduzione del dosaggio del Desametasone permette di ridurre il rischio di trombosi venosa profonda e di embolia polmonare.

Allo studio hanno preso parte 445 pazienti con mieloma multiplo di nuova diagnosi, mai trattati.
La durata dello studio era di due anni.

Ad 1 anno i risultati erano così positivi da indurre il Data Monitoring Committee a raccomandare l’interruzione dello studio.

Non è noto in quale modo la riduzione del dosaggio di Desametasone migliori la sopravvivenza, forse per una minore tossicità del farmaco.

Nel 2007 si stima che negli Stati Uniti 19.900 persone si ammaleranno di mieloma multiplo e poco più di 10.000 moriranno.

Fonte: National Institutes of Health ( NIH ), 2007
XagenaHeadlines2007


Indietro