Xagena Mappa
Medical Meeting
Neurobase.it
Ematobase.it

Olaparib estende la sopravvivenza libera da progressione radiografica per alcuni uomini con carcinoma alla prostata


Olaparib ha significativamente esteso la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) radiografica rispetto al trattamento standard di cura in un sottogruppo specifico di uomini con carcinoma prostatico avanzato.

Lo studio randomizzato di fase 3 PROfound ha valutato l'efficacia e la sicurezza dell'inibitore di PARP Olaparib ( Lynparza ) rispetto a Enzalutamide ( Xtandi ) o Abiraterone ( Zytiga ) per gli uomini con carcinoma della prostata metastatico resistente alla castrazione in cui la malattia era progredita nel corso o precedente il trattamento con nuove terapie antitumorali ormonali.
Tutti i partecipanti allo studio presentavano anche mutazioni dei geni HRR ( riparazione della ricombinazione omologa ).

Lo studio ha raggiunto il suo endpoint primario, mostrando una PFS radiografica significativamente migliorata con Olaparib rispetto al trattamento standard per gli uomini selezionati per le mutazioni del gene BRCA1/BRCA2 o ATM, un sottogruppo di mutazioni HRR.

Olaparib ha mostrato un profilo di sicurezza coerente con quello osservato negli studi precedenti.

Per gli uomini con carcinoma alla prostata metastatico resistente alla castrazione, la malattia rimane ad esito fatale, soprattutto in coloro che hanno fallito un nuovo trattamento ormonale antitumorale. ( Xagena )

Fonte: Merck ( MSD ), 2019

XagenaHeadlines2019



Indietro