Ibuprofene
Xagena Newsletter
Alliance Dermatologia & Dermocosmesi
Xagena Mappa

Report di linfoma epatosplenico a cellule T negli adolescenti e nei giovani adulti che ricevono terapia con farmaci anti-TNF, Azatioprina e/o Mercaptopurina


L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha informato il pubblico riguardo a report di linfoma epatosplenico a cellule-T, in particolare in adolescenti e giovani adulti che sono stati trattati per malattia di Crohn e per rettocolite ulcerosa con farmaci noti come antagonisti del TNF ( Tumor Necrosis Factor ), con Azatioprina ( IMuran ) e/o con Mercaptopurina ( Purinethol ).

La maggior parte dei casi riportati ha riguardato pazienti affetti da malattia di Crohn o da rettocolite ulcerosa, ma ha compreso anche un paziente trattato per psoriasi e due pazienti trattati per artrite reumatoide.

Nella maggioranza dei casi il linfoma epatosplenico a cellule-T si è verificato durante trattamento combinato con farmaci immunosppressori, quali i farmaci anti-TNF, l’Azatioprina, e/o la Mercaptopurina, tuttavia casi sono stati anche riportati in soggetti trattati solamente con Azatioprina o Mercaptopurina.

L’FDA ha raccomandato di valutare il rapporto rischio-beneficio quando gli anti-TNF, l’Azatioprina, e/o la Mercaptopurina vengono prescritti ad adolescenti e a giovani adulti, soprattutto per il trattamento della malattia di Crohn e della rettocolite ulcerosa.

I farmaci anti-TNF comprendono: Remicade ( Infliximab ), Enbrel ( Etanercept ), Humira ( Adalimumab ), Cimzia ( Certolizumab pegol ) e Simponi ( Golimumab ).

Fonte: FDA, 2011

XagenaHeadlines2011



Indietro