Forum Ematologico 2023-2024
Xagena Newsletter
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Sclerosi multipla: altri due casi di PML con Tysabri


Due pazienti dell’Unione Europea, che stavano assumendo il farmaco Tysabri ( Natalizumab ) per la sclerosi multipla, hanno sviluppato leucoencefalopatia multifocale progressiva ( PML ).

Questi sono i primi due casi di PML accaduti dopo il ritiro temporaneo dal commercio di Tysabri nel 2005.
Allora tre pazienti avevano sviluppato leucoencefalopatia multifocale progressiva; due di questi pazienti erano morti.

Attualmente più di 30.000 persone al mondo sono in trattamento con Tysabri; il farmaco è associato ad un piccolo rischio di andare incontro a leucoencefalopatia multifocale progressiva.

Tysabri è stato approvato sia nel trattamento della sclerosi multipla recidivante-remittente che nella malattia di Crohn.

Fonte: Biogen Idec, 2008

XagenaHeadlines2008



Indietro